sabato 27 febbraio 2010

Amabili resti

di Alberto Luschi


scheda del film
regia di Peter Jackson

cast
Mark Wahlberg ... Jack Salmon
Saoirse Ronan ... Susie Salmon
Rachel Weisz ... Abigail Salmon
Stanley Tucci ... George Harvey
Jake Abel ... Brian Nelson
Susan Sarandon ... Grandma Lynn
Reece Ritchie ... Ray Singh
Michael Imperioli ... Len Fenerman
sceneggiatura di Fran Walsh, Philippa Boyens, e Peter Jackson
tratto da un romanzo di Alice Sebold

musica di Brian Eno
fotografia di Andrew Lesnie
montaggio di Jabez Olssen
costumi di Nancy Steiner
scenografia di George DeTitta Jr., Meg Everist
casting di Scot Boland, Victoria Burrows, Jina Jay e Liz Mullane

titolo originale The Lovely Bones
ratings Kids+13
durata 135 min.
produzione USA, Gran Bretagna, Nuova Zelanda, 2009
distribuzione Universal Pictures
trama
Non va mai svelata
recensione
Avendo letto il libro, storia di una ragazzina stuprata e uccisa che assiste da un cielo limbo i suoi cari e scruta l'orrore del proprio assassino, ero molto curioso di come lo avrebbe trattato un genio dell'immagine come Peter Jackson. il libro della Sebold, che confesso sul finale mi aveva stancato, prometteva molto sul piano visione dell'aldila' e manteneva poco, di contro descriveva con rara grazia la disgregazione di una famiglia analitica e sincera come pochi altri libri avevano fatto. Il film di Jackson fa l'esatto opposto risultando un film veramente bello, le visioni del cielo della ragazza sono meravigliose (vedi la scena delle bottiglie che s'infrangono sul mare), ma al tempo stesso perde molta della forza del libro che risiedeva proprio nei rapporti familiari ormai al collasso. Va detto che il libro era troppo complesso e Jackson & company hanno alla fine dei salmi fatto un grande lavoro di adattamento a partire dal cast: Stanley Tucci, mostro insospettabile, è la parte migliore del film. Sapiente regia che riesplora il buio della middle-class americana e, con un mondo ultraterreno efficace come pochi, ci restituisce scene di tensione degne di Hitchcock. ma non tutto funziona: eccessiva durata, magnifiche immagini che stranamente risultano trattenute disorientando chi si aspetta il Jackson degli anelli ( vi intravedo, però anche un gran coraggio), ed un finale che non convince del tutto.
Nel complesso resta comunque uno degli imperdibili della stagione, e la prima parte è imperdibile: si capisce perchè non è stato candidato agli oscar: chi parla di violenza sulle donne e di trapasso nel dolore non può essere considerato da chi considera un District 9 degno del fregio miglior film. Amabili resti: non un capolavoro, ma un'opera coraggiosa e femminile di un grande regista che ha il coraggio di alzare sempre l'asticella del cinema come meraviglia e riflessione.
Alberto Luschi


Links utili:
sito ufficiale : www.lovelybones.compagina database internazionale: www.imdb.compagina database italiano: www.mymovies.it

Nessun commento:

Posta un commento